Formazione - Officine del pensiero e della pratica

La Cooperativa Sociale promuove l’organizzazione e la realizzazione di percorsi formativi per operatori dei servizi sociali e di tutela minori, finalizzati ad apprendere e condividere competenze e modalità innovative di lavoro con le famiglie che vivono situazioni di difficoltà.
Una particolare attenzione formativa riguarda le esperienze implementate in maniera efficace in contesti di lavoro internazionali adattandole al nostro sistema di welfare.
La cooperativa la casa davanti al sole propone percorsi di formazione con un doppio sguardo integrando tra le figure dei formatori operatori della cooperativa con operatori dell’Ente pubblico che hanno sperimentato quanto si propone nel contesto della formazione.

La tutela dei minori prima della segnalazione: favorire la partecipazione delle famiglie nei processi di tutelaPrassi partecipative dopo l’allontanamento del minoreL’advocacy con i bambini e ragazzi: principi e fondamenti del lavoro del portavoce - corso di 1° livelloPerché proporre una FAMILY GROUP CONFERENCE ?Lo spazio incontro, oltre lo spazio neutroIl lavoro partecipativo nelle comunità di accoglienzaIl Centro diurno semi residenziale: preveniamo l’allontanamento dei minoriL'affido partecipato

La tutela dei minori prima della segnalazione:
favorire la partecipazione delle famiglie nei processi di tutela

Un intervento di tutela solo in alcuni casi prende avvio direttamente con la segnalazione della situazione all’Autorità Giudiziaria. Nella maggior parte delle situazioni gli operatori conoscono le famiglie da tempo e con loro hanno già avviato percorsi su come migliorare la loro situazione. In questo percorso proponiamo specifici interventi preventivi, finalizzati ad evitare una possibile segnalazione rispetto ad una situazione di pregiudizio di un minore ragionando su quali caratteristiche debbano avere gli interventi realizzati in fase pre-giudiziaria per ottenere il massimo della efficacia.

Contenuti del percorso:
elementi per una valutazione sociale
come sconfinare per incontrare “l’altro”
la ricostruzione narrativa per imparare a comprendersi
i dialoghi sul futuro per ricominciare a sognare
le family group conference per ricostruire
il report partecipato per confermare la collaborazione

Formatori
è prevista sempre la presenza di formatori esperti della tematica trattata accompagnati da operatori dei servizi che hanno sperimentato le prassi di lavoro partecipative:
-assistente sociale di Ente Pubblico
-formatori della cooperativa sociale La casa davanti al sole
(assistente sociale, educatore, psicologo)

A chi è rivolto:
Il percorso formativo è rivolto a operatori dei servizi di tutela interessati a sperimentare nuove modalità di lavoro che portino maggiore efficacia al proprio intervento.

Durata 10 ore :
1 giornata di 6 ore
1 giornata di 4 ore

Modalità didattiche
lezioni frontali, attività in gruppo, roleplaying, studi di caso.

Costi di attivazione percorso (fino a 25 partecipanti) presso la sede dell’Ente proponente
per Enti privati : € 1.250,00 + IVA 22%
per Enti pubblici: € 1.250,00 con Esenzione IVA: Quota in esenzione da IVA ai sensi dell’articolo 14 comma 10 della Legge 537/93 in quanto Ente pubblico

Costi di iscrizione individuale al percorso che si terrà presso la nostra sede formativa di Varese
per operatore di Enti privati : € 80,00 + IVA 22%
per operatore di Enti pubblici: € 80,00 con Esenzione IVA: Quota in esenzione da IVA ai sensi dell’articolo 14 comma 10 della Legge 537/93 in quanto Ente pubblico


Saranno richiesti crediti formativi per gli Assistenti sociali

Per info e iscrizione: formazione@lacasadavantialsole.org

torna su

Prassi partecipative dopo l’allontanamento del minore

L’allontanamento di un bambino \ ragazzo verso la comunità o in un percorso di affido non legittima l’operatore dell’ente inviante a considerare terminato il proprio intervento con la messa in sicurezza del minorenne. Il compito che si apre ora, e che richiede la massima collaborazione della comunità di accoglienza o della famiglia affidataria è quello di ricominciare ,da una diversa prospettiva, il lavoro con la famiglia di origine .
L’allontanamento può essere considerato come il punto zero di un possibile percorso di cambiamento. Come far si che ciò avvenga?
Proponiamo un percorso in cui si ragionerà sugli aspetti teorici della partecipazione ma anche proponendo prassi partecipative già sperimentate in contesti di accoglienza in collaborazione con i servizi invianti, e che l’operatore dell’Ente pubblico può mettere in atto e ha il diritto di richiedere alla comunità di accoglienza.

Contenuti del percorso:
Basi teoriche e presupposti metodologici della partecipazione delle famiglie d’origine
La relazione tra famigliari e operatori del servizio
La scelta della Comunità
Il percorso di avvicinamento
Cosa posso chiedere alla comunità di accoglienza

Struttura:
Si prevede l’alternarsi di lezioni frontali con esercitazioni, esemplificazioni di situazioni di caso e lavori in piccoli gruppi.

Durata 10 ore:
1 giornata da 6 ore
1 giornata da 4 ore

Formatori:
è prevista sempre la presenza di formatori esperti della tematica trattata accompagnati da operatori dei servizi che hanno sperimentato le prassi di lavoro partecipative:
- Assistente sociale di Ente Pubblico
- Educatore Coordinatore delle Comunità di accoglienza della coop La casa davanti al sole

A chi è rivolto:
Il percorso formativo è rivolto a operatori del servizio pubblico che lavorano in contesti di tutela minorile.Possono altresì parteciparvi operatori del privato sociale che operano in comunità di accoglienza.

Modalità didattiche:
Lezioni frontali, esemplificazioni di caso, esercitazioni e lavori in piccoli gruppi.

Costi di attivazione percorso (fino a 25 partecipanti) presso la sede dell’Ente proponente
per Enti privati : € 1.250,00 + IVA 22%
per Enti pubblici: € 1.250,00 con Esenzione IVA. Quota in esenzione da IVA ai sensi dell’articolo 14 comma 10 della Legge 537/93 in quanto Ente pubblico

Costi di iscrizione individuale al percorso che si terrà presso la nostra sede formativa di Varese
per operatore di Enti privati : € 80,00 + IVA 22%
per operatore di Enti pubblici: € 80,00 con Esenzione IVA: Quota in esenzione da IVA ai sensi dell’articolo 14 comma 10 della Legge 537/93 in quanto Ente pubblico
Saranno richiesti crediti formativi per gli Assistenti sociali

Per info e iscrizione: formazione@lacasadavantialsole.org

torna su

L’advocacy con i bambini e ragazzi: principi e fondamenti del lavoro del portavoce
corso di 1° livello - in collaborazione con Associazione Advocacy

L’advocacy è una pratica professionale di recente introduzione nel contesto di welfare italiano che vede l’intervento di un portavoce con bambini e ragazzi seguiti dai servizi di tutela minorile. Il corso si propone di fornire le conoscenze di base e i principi che guidano tale pratica. Si presenterà il lavoro del portavoce nell’ambito della tutela minorile di cui si esporrà il funzionamento. Infine si rifletterà sulla comunicazione adulto-bambino.

Contenuti del percorso:
Storia dell’advocacy
A cosa serve il lavoro di un portavoce professionale indipendente
Principi di funzionamento dell’intervento di advocacy professionale
Il sistema di tutela minorile
La comunicazione adulto – bambini

Struttura del corso:
Si prevede l’alternarsi di lezioni frontali con esercitazioni, esemplificazioni di situazioni di caso e lavori in piccoli gruppi.

Date e durata del percorso:
durata del percorso:
una giornata di 7 ore

Formatori:
assistente sociale , operatore di advocacy,
con la testimonianza di operatori sociali e ragazzi che hanno fruito del portavoce

Destinatari:
Assistenti sociali, educatori, pedagogisti, psicologi e altre figure professionali che operano con bambini e ragazzi in contesti di tutela.

Modalità didattiche:
Lezioni frontali, esemplificazioni di caso, esercitazioni e lavori in piccoli gruppi.


Costi di attivazione percorso (fino a 25 partecipanti) presso la sede dell’Ente proponente
per Enti privati : € 750,00 + IVA 22%
per Enti pubblici: € 750,00 con Esenzione IVA: Quota in esenzione da IVA ai sensi dell’articolo 14 comma 10 della Legge 537/93 in quanto Ente pubblico

Costi di iscrizione individuale al percorso che si terrà presso la nostra sede formativa di Varese
per operatore di Enti privati : € 60,00 + IVA 22%
per operatore di Enti pubblici: € 60,00 con Esenzione IVA: Quota in esenzione da IVA ai sensi dell’articolo 14 comma 10 della Legge 537/93 in quanto Ente pubblico


Saranno richiesti crediti formativi per gli Assistenti sociali

Per info e iscrizione: formazione@lacasadavantialsole.org

torna su

Perché proporre una FAMILY GROUP CONFERENCE ?

Il modello delle Family group conference, Riunioni di famiglia per il contesto italiano, nasce in Nuova Zelanda alla fine degli anni ottanta nella tutela minorile. Si diffonde poi in altri ambiti del lavoro sociale tra cui il penale minorile, la scuola, e in situazioni di differenti fragilità sociali ( anziani, maltrattamento domestico). Questo approccio si basa sulla valorizzazione delle conoscenze e delle competenze delle famiglie, anche nei momenti di difficoltà’ e sulla promozione della loro partecipazione ai processi decisionali.

Contenuti del percorso:
Il modello della Family group conference
Il valore aggiunto di attivare un intervento di FGC nel mio contesto
Esempi di possibili interventi in cui attuare una FGC
I vantaggi per l’ente pubblico e per il servizio sociale

Formatori
è prevista sempre la presenza di formatori esperti della tematica trattata accompagnati da operatori dei servizi che hanno sperimentato le prassi di lavoro partecipative:
- assistente sociale di Ente Pubblico
- facilitatore di FGC

A chi è rivolto:
Il percorso formativo è rivolto a operatori del servizio pubblico ,dei servizi tutela ma anche di altre aree, interessati a sperimentare nuove modalità di lavoro che portino maggiore efficacia al proprio intervento.

Durata
1 giornata di 7 ore

Modalità didattiche
lezioni frontali, attività in gruppo, roleplaying, studi di caso.

Costi di attivazione percorso (fino a 25 partecipanti) presso la sede dell’Ente proponente
per Enti privati : € 750,00 + IVA 22%
per Enti pubblici: € 750,00 con Esenzione IVA: Quota in esenzione da IVA ai sensi dell’articolo 14 comma 10 della Legge 537/93 in quanto Ente pubblico

Costi di iscrizione individuale al percorso che si terrà presso la nostra sede formativa di Varese
per operatore di Enti privati : € 80,00 + IVA 22%
per operatore di Enti pubblici: € 80,00 con Esenzione IVA: Quota in esenzione da IVA ai sensi dell’articolo 14 comma 10 della Legge 537/93 in quanto Ente pubblico


Saranno richiesti crediti formativi per gli Assistenti sociali

Per info e iscrizione: formazione@lacasadavantialsole.org

torna su

Lo spazio incontro, oltre lo spazio neutro

Gli interventi a sostegno del diritto di visita e di incontro tra genitori e figli si configurano spesso come luoghi centrati sul controllo e sulla imposizione. Seppur nel rispetto della cornice di quanto stabilito dalla Autorità Giudiziaria e per il bene del bambino \ ragazzo , riteniamo necessario promuovere spazi di incontro centrati sulla buona relazione, sulla facilitazione e sul confronto positivo tra gli operatori e i genitori che fruiscono di tale servizio.
Per realizzare realmente incontri di questo genere è fondamentale triangolare la condivisione tra operatori dello spazio incontro, genitori e servizi titolari degli interventi di tutela.

Contenuti del percorso:
l’ambiente
il patto di alleanza
il report partecipato
la ridefinizione del setting

Formatori
è prevista sempre la presenza di due operatori:
- coordinatore area educativa operante in Ente pubblico
- facilitatore di “spazio incontro” della cooperativa sociale La casa davanti al sole

A chi è rivolto:
Il percorso formativo è rivolto a operatori dei servizi di tutela interessati a sperimentare nuove modalità di lavoro nell’ambito del lavoro di “spazio neutro” e a operatori dei servizi di “spazio neutro”

Durata:
1 giornata di 7 ore

Modalità didattiche
lezioni frontali, attività in gruppo, roleplaying, studi di caso.

Costi di attivazione percorso (fino a 25 partecipanti) presso la sede dell’Ente proponente
per Enti privati : € 750,00 + IVA 22%
per Enti pubblici: € 750,00 con Esenzione IVA: Quota in esenzione da IVA ai sensi dell’articolo 14 comma 10 della Legge 537/93 in quanto Ente pubblico

Costi di iscrizione individuale al percorso che si terrà presso la nostra sede formativa di Varese
per operatore di Enti privati : € 80,00 + IVA 22%
per operatore di Enti pubblici: € 80,00 con Esenzione IVA: Quota in esenzione da IVA ai sensi dell’articolo 14 comma 10 della Legge 537/93 in quanto Ente pubblico


Saranno richiesti crediti formativi per gli Assistenti sociali

Per info e iscrizione: formazione@lacasadavantialsole.org

torna su

Il lavoro partecipativo nelle comunità di accoglienza

L’accoglienza di un bambino \ ragazzo in comunità non legittima la deresponsabilizzazione dei genitori. Segna piuttosto l’avvio di un percorso di partecipazione in vista del superamento della condizione di allontanamento. Nel percorso si ragionerà sugli aspetti teorici della partecipazione proponendo possibili prassi partecipative già sperimentate in contesti di accoglienza.

Il percorso formativo è rivolto a operatori che lavorano all’interno di strutture di accoglienza residenziali e semi residenziali.

Contenuti del percorso:
Basi teoriche e presupposti metodologici della partecipazione delle famiglie d’origine
Strumenti e modalità di lavoro con le famiglie d’origine in comunità
Processi decisionali partecipati e la costruzione congiunta del P.E.I.
Relazione accuditiva allargata
La realizzazione del report partecipato
Gruppi di auto/mutuo aiuto
Collaborazione con i servizi di tutela minori

Struttura del corso:
Si prevede l’alternarsi di lezioni frontali con esercitazioni, esemplificazioni di situazioni di caso e lavori in piccoli gruppi.

Durata del percorso:
due giornate di 6 ore ciascuna

Formatori:
psicologo, responsabile di Comunità, assistente sociale
con la testimonianza di genitori e di operatori sociali dei Servizi pubblici

Destinatari:
Assistenti sociali, educatori, pedagogisti, psicologi e altre figure professionali che operano con bambini e ragazzi accolti in strutture residenziali


Modalità didattiche:
Lezioni frontali, esemplificazioni di caso, esercitazioni e lavori in piccoli gruppi.

Costi:
per Enti privati : € 1.500,00+ IVA 22%
+ rimborso spese vive per i formatori

Sede dei corsi:
presso la sede dell’Ente proponente

Per info e iscrizione: formazione@lacasadavantialsole.org

torna su

Il Centro diurno semi residenziale: preveniamo l’allontanamento dei minori

Il percorso formativo ha l’ambizione di definire delle linee guida per l’apertura di un Centro semi residenziale ad alta intensità educativa. Scopo di tale Centro sarà prevenire possibili allontanamenti di minori da contesti familiari ad alto rischio. Il focus del lavoro è puntato,oltreché sul minore, sul lavoro possibile da svolgere con le famiglie per riportarle a quelle competenze indispensabili ad una buona cura e accudimento dei propri figli. Collateralmente a ciò tale lavoro permette un percorso di valutazione e approfondimento delle capacità genitoriali fondamentale per intraprendere ogni decisione successiva

Contenuti del percorso:
Strumenti e modalità di lavoro con le famiglie
L’accoglienza semi residenziale del bambino e dell’adolescente
Processi decisionali partecipati
Gruppi di auto/mutuo aiuto
Collaborazione con i servizi di tutela minori

Struttura del corso:
Si prevede l’alternarsi di lezioni frontali con esercitazioni, esemplificazioni di situazioni di caso e lavori in piccoli gruppi.

durata del percorso:
due giornate di 7 ore ciascuna

Formatori:
psicologo, pedagogista responsabile del Centro diurno Pali e Quaderni (Varese), assistente sociale del Centro diurno Pali e Quaderni (Varese),
con la testimonianza di genitori e di operatori sociali dei Servizi pubblici

Destinatari:
Assistenti sociali, educatori, pedagogisti, psicologi e altre figure professionali che operano con bambini e ragazzi accolti in strutture residenziali


Modalità didattiche:
Lezioni frontali, esemplificazioni di caso, esercitazioni e lavori in piccoli gruppi.

Costi:
per Enti privati : € 1.500,00 + IVA 22%

+ rimborso spese vive per i formatori

Sede dei corsi:
presso la sede dell’Ente proponente

Iscrizione
Inviare richiesta all’indirizzo: formazione@lacasadavantialsole.org

torna su

Affido partecipato

Il cosiddetto “Affido partecipato” è una pratica nata e definita metodologicamente secondo precisi parametri, all’interno della cooperativa “la casa davanti al sole” .
Il percorso formativo che si promuove è rivolto a operatori che lavorano nel campo della tutela minorile e permette di ripensare l’affido come processo partecipativo che renda il meno traumatico possibile l’intervento per il bambino/ragazzo e la sua famiglia.
L’affido è prima di tutto una esperienza di socialità, di condivisione, di comunità.
In questo quadro si pone l’esperienza dell’affido partecipato, che chiede a tutti i soggetti che partecipano al progetto di fare un passo oltre e riconoscere non solo le competenze tecniche degli operatori o la generosità della famiglia affidataria, ma anche le competenze esperienziali e il valore originario della famiglia affidante, senza la quale non vi può essere affido, ma solo allontanamento del minore dal proprio nucleo.

Contenuti del percorso:
Basi teoriche e presupposti metodologici dell’affido partecipato
Linee guida per la costruzione di un affido partecipato
Strumenti e modalità di lavoro per l’affido partecipato
Gruppi di auto/mutuo aiuto per famiglia affidante e famiglia affidataria
Collaborazione con i servizi di tutela minori

durata del percorso:
due giornate di 7 ore ciascuna

Formatori:
psicologo, assistente sociale, educatore, referenti del “Centro affidi” della cooperativa La casa davanti al sole
con la testimonianza di genitori affidanti e affidatari, e ragazzi ora maggiorenni che hanno vissuto tale esperienza.

Destinatari:
tutti gli operatori che lavorano dell’ambito della tutela minorile

Modalità didattiche:
Lezioni frontali, esemplificazioni di caso, esercitazioni e lavori in piccoli gruppi.

Costi:
per Enti privati : € 1.500,00 + IVA 22%
per Enti pubblici: € 1.500,00 con Esenzione IVA: Quota in esenzione da IVA ai sensi dell’articolo 14 comma 10 della Legge 537/93 in quanto Ente pubblico
+ rimborso spese vive per i formatori

Iscrizione
Inviare richiesta all’indirizzo: formazione@lacasadavantialsole.org

torna su
La Casa Davanti al Sole cooperativa sociale, tutela dei minori, advocacy, affido partecipato, diritti infanzia

via Cavour, 24
21040 Venegono Inferiore
info@lacasadavantialsole.org
tel. 0331 864329
p.iva 01453990127
Privacy and cookie policy